Mer. Feb 28th, 2024

GENOVA- Un incendio improvviso divampa all’interno di un appartamento al secondo piano di una palazzina a Caselle, alla periferia di Genova. È piena notte quando si sviluppano le fiamme. La situazione si rende immediatamente difficile all’interno dell’appartamento, tanto da indurre i due genitori a lanciare dalla finestra il loro bambino di otto anni, e a sua volta lanciarsi nel vuoto per mettersi in salvo. Il bambino ha riportato ferite gravissime, grave anche il padre, mentre la caduta della donna è stata attutita dalle corde da stendere. La mamma pochi minuti prima aveva chiesto aiuto ai vigili del fuoco con una telefonata. Sul posto sono giunti i vigili del fuoco, allertati dalla donna. Quando sono arrivati sul posto l’edificio di due piani è crollato rischiando di travolgere anche i pompieri, che si sono salvati solo perché hanno intuito il pericolo di crollo e pochi minuti prima sono scappati. Sul posto stanno ancora lavorando tre squadre dei vigili del fuoco.