Mer. Lug 6th, 2022

Un omicidio agghiacciante consumato all’interno di una abitazione a Lentini, in provincia di Siracusa, dove una giovane donna di 39 anni è stata uccisa a colpi di pistola da un uomo di 82 anni. La vittima, Giuseppina Ponte, che non aveva alcuna relazione con il suo assassino ma al quale aveva chiesto ospitalità a causa delle sue precarie condizioni economiche. Il delitto è avvenuto nell’abitazione dell’anziano, dove i due vivevano insieme da qualche giorno. Prima l’ha accusata di avergli rubato 50 euro poi, al culmine di una lite, l’ha uccisa con due colpi di pistola al petto. I vicini hanno allertato i militari che sono giunti sul posto ed hanno trovato la donna in una pozza di sangue. Per la donna non c’era più nulla da fare. Il pensionato è stato portato in caserma, e solo dopo un lungo interrogatorio davanti al sostituto procuratore è crollato ed ha confessato il delitto. Secondo il suo racconto, l’uomo accusava la donna di avergli rubato 50 euro, e da qui è partita la lite tra i due sfociata poi in omicidio. L’assassino,  dopo avere confessato, è stato sottoposto a fermo con l’accusa di omicidio.