Dom. Set 25th, 2022

TORINO- Una vicenda dai contorni oscuri ai quali gli investigatori stanno cercando di dare una risposta. Un uomo di 38 anni, imprenditore agricolo di Caselle, in provincia di Torino, dopo aver avuto un rapporto sessuale con una prostituta romena gli ha fracassato il capo. L’uomo una volta tornato a casa si è impiccato nella cascina della sua azienda agricola. A scoprire il corpo è stata la sorella. Secondo quanto raccolto dai militari dalle testimonianze di parenti ed amici, sembrerebbe che l’uomo conoscesse la prostituta già da un anno. Probabilmente, l’uomo ha creduto di avere ucciso la prostituta e, in preda al rimorso, ha deciso di togliersi la vita. L’imprenditore agricolo, che gestiva con la sorella una piccola azienda specializzata nella produzione di formaggi, da alcuni mesi viveva da solo nel cascinale. La sorella infatti si era trasferita dopo il matrimonio e con lei è andata a vivere anche la madre.