Dom. Ago 14th, 2022

Un di 61 anni ha ucciso moglie e suocera colpendole con un coltello o un arnese da lavoro. Dopo aver commesso il duplice omicidio ha telefonato ai carabinieri confessando quello che aveva fatto. Le vittime sono una 65enne e sua madre di 91 anni. L’uomo non ha precedenti penali e si occupa di potature di alberi. Quando sono intervenuti i carabinieri, nell’appartamento al piano terra dov’è avvenuta la tragedia, si sono trovati di fronte a una scena raccapricciante, con le due donne riverse per terra, in un lago di sangue, in stanze diverse. L’uomo le avrebbe colpite con violenza, non lasciando alcuna possibilità di difesa. L’uomo è fuggito con la sua auto e i carabinieri ora sono impegnati nelle ricerche. Stamani l’uomo è stato trovato senza vita nelle campagne di Palagiano, nel Tarantino: l’uomo si è ucciso, impiccandosi a un albero di ulivo con un cavo di acciaio.