Sab. Mag 21st, 2022

È stato un assalto che alla fine ha distrutto tutto. Parliamo della gente di sinistra che si è intrufolata nel Movimento Cinque Stelle e l’ha completamente distrutto. Sono persone che sono state militanti e simpatizzanti di partiti come PCI, DS, PDS, SEL, Rifondazione Comunista, verdi, LU e anche del PD, che non avendo più partiti si sono intrufolati nel M5S ed hanno cercato di imporre linee politiche simili a quelle dei partiti di sinistra.

Queste persone non hanno voti e non sono nemmeno portatori di voti. È tutta gente che ha già fallito dentro i loro partiti. Ovunque entrano fanno terra bruciata. Qui c’è anche la chiave di lettura del perché il movimento non vince nei comuni e nelle regione. Queste persone, infatti, sono emarginate all’interno dei loro comuni, nessuno li sopporta e nessuno li ha mai votati. Sono persone che non sono nemmeno in grado di costruire una lista del movimento. Sono buone solo a erigersi come padreterno taroccato, soprattutto sui social, ma nel concreto solo chiacchiere da marciapiede.

Finchè queste persone rimarranno a rappresentare il M5S nei territori, nei comuni il movimento non vincerà mai. Sono proprio questi soggetti che stanno facendo scappare l’elettorato che finora ha dato fiducia al M5S. Sarebbe il caso che Di Maio iniziasse a fare piazza pulita di queste persone proprio nei comuni. Si sappia che se restano loro, fugge l’elettorato comune.