Sab. Dic 3rd, 2022

Il parlamento italiano si sta rovesciando addosso il ridicolo. Possibile che oltre Draghi il parlamento italiano, tra gli eletti, non abbia un premier. I parlamentari eletti si stanno macchiando di ridicolo, poiché chi si candida alle elezioni politiche significa che ha gli attributi per governare il paese o perlomeno decidere le sorti della nazione. Altrimenti meglio starsene a casa. Non è ammesso che oggi l’unico uomo capace di guidare un governo sia Draghi, è da escludere categoricamente, altrimenti è inutile andare a votare.

Il comportamento dei partiti porta dritti in questa direzione: non c’è chi li guida dentro le mura delle due camere. È quasi una ammissione di colpevolezza. Quello che sta succedendo intorno a Draghi è inspiegabile. Ed ogni volta succede sempre al stessa cosa: arriva un premier non eletto e diventa il messia per i partiti salvo poi metterlo alla porta. Questa volta, però, sembra che oltre Draghi l’Italia non abbia uomini e donne capace di guidare un governo. È pura follia credere che senza Draghi l’Italia è morta.