Ven. Feb 3rd, 2023

ROMA – Finora il movimento cinque stelle attraverso Beppe Grillo in più occasioni aveva sempre offeso i giornalisti, definendoli asserviti al potere e via dicendo. Ora però si scopre che li corteggia, e tre nomi già famosi sono sulla bocca di tutti: Gianluigi Paragone, Emilio Carelli Dino Giarrusso. Ma non solo questi nomi famosi, sembrerebbe che anche altri giornalisti nelle varie realtà locali sono corteggiati dal movimento.

Paragone, giornalista di La7 ed ex direttore de La Padania, è stato il primo a commentare sull’ipotesi di essere candidato per i 5Stelle: “Se son rose fioriranno, se son stelle brilleranno”. Giarrusso delle Iene per ora ha smentito la voce che era circolata sul sito Dagospia:  “Non ne so niente. Al momento non sono candidato. Ho grande rispetto per il Movimento 5 Stelle, ma sono sorpreso. Non so da dove sia uscita questa notizia”. Però Giarrusso si è detto disponibile a valutare un’eventuale proposta come emerge dalle risposte date al sito Giornalettismo. Altro nome che viene dal mondo del giornalismo è quello dell’ex direttore di Sky Tg24 Carelli  che, al momento, non ha rilasciato nessun commento in merito.

Resta il fatto che i giornalisti sono i più corteggiati in questa campagna elettorale, non solo nel M5S, ma in gran parte dei partiti che stanno componendo le liste da presentare entro il 29 gennaio.