Ven. Lug 1st, 2022

PARETE- Sono anni che si combatte una situazione di disagio causata da responsabilità del comune di Giugliano. Ogni volta che si è tentato di chiedere lumi in merito, dal comune di Giugliano non arrivano risposte. Nel frattempo a farne le spese sono i cittadini del comune di Parete che vivono al confine con il territorio di Giuglianese.

Sabato scorso la portavoce in consiglio comunale del M5S, Rosalba Rispo, ha effettuato un sopralluogo nel confine tra Giugliano/Parete,  insieme ad alcuni attivisti del movimento, Sofia Simion e Carmine D’Angelo, insieme a residenti della zona dove passa una condotta idrica che da oltre 20 anni arreca enormi danni alla zona in questione. Questo ha comportato nel corso del tempo un problema ambientale/igienico sanitario/idrico e di rischio idrogeologico. Infatti si è formato un lago di liquami( immondizia e topi). Inoltre nella zona interessata alcune case sono scese nel sottosuolo del 10% con sfratto da parte dei vigili del fuoco per pericolo all’incolumità. Purtroppo in tutti questi anni, come detto, c’è stato un rimpallo di competenze ed è sempre tutto fermo. Intanto i cittadini sono esasperati tra il problema sanitario e la paura di sprofondare nel sottosuolo. Con l’arrivo del caldo soprattutto il problema sanitario potrebbe arrecare enormi problemi sanitari.