Ven. Ago 12th, 2022

Era una festa di compleanno come tante, dove bambini si stavano divertendo e adulti aspettavano al fine della festa per riportare i figli a casa. Le cose però sono andate storte, e dopo che un bambino era stato portato al pronto soccorso per un malore, i sanitari hanno riscontrato un alto tasso di monossido di carbonio nel sangue, tanto che hanno allertato i vigili del fuoco affinché si dirigessero all’interno del locale dove si teneva la festa.

I vigili del fuoco hanno riscontrato la presenza dell’alto tasso di monossido, e all’interno c’erano altri bambini intossicati come anche degli adulti. Il totale è stato di venti bambini intossicati da monossido di carbonio a Castel del Piano durante una festa di compleanno organizzata all’interno di una abitazione privata. Per fortuna per nessuno dei ragazzini, tutti al di sotto dei 14 anni, sarebbe in pericolo di vita. Alcuni di loro, però, hanno accusato difficoltà respiratorie e sono stati per questo trasferiti all’ospedale Misericordia di Grosseto. Sul posto si recano altre unità del 118 per soccorrere tutte le persone intossicate. Solo per uno o forse due di loro è stata attivata anche la camera iperbarica.

L’intossicazione sarebbe avvenuta a causa di una eccessiva presenza di monossido di carbonio nel locale ove era stata ospitata la festa, probabilmente a causa del cattivo funzionamento della sorgente di calore con la quale era stato deciso di riscaldare il locale.