Dom. Ago 7th, 2022

Sarebbe il caso di invitare il Presidente della Camera a dimettersi e uscire dal M5S, visto che vuole contravvenire alle decisione dei grillini campani che hanno detto no ad alleanze in Campania per le prossime regionali. L’assemblea si è tenuta all’Hotel Ramada di Napoli, ed è uscito fuori un netto no su un’alleanza con il Partito Democratico: circa il 90% ha bocciato categoricamente un accordo con o senza Vincenzo De Luca come candidato dei dem.

L’incontro è durato 7 ore, con circa 120 interventi. La base la pensa diversamente da Roberto Fico, che era presente: “Per me il punto davvero importante è aver ascoltato tutti, e questo prescinde un po’ dall’idea di costruire un percorso nuovo in Campania”. Poi specificato che adesso “i facilitatori regionali porteranno a Vito Crimi queste opinioni e si deciderà”.

No, Fico va subito zittito, perché a decidere sono stati quelli che devono scendere nel territorio e fare campagna elettorale per nome e per conto del movimento. Dopo le dichiarazioni di Fico, la base si è scatenata contro il massimo esponente del movimento. C’è una scelta condivisa che non può essere messa ai voti sulla piattaforma, ormai organo di cui nessuno si fida più. Oltretutto si parla del futuro della Campania, e nulla centra con gli attivisti di tutta Italia. La situazione all’interno del movimento è esplosiva. La scelta di ieri fa tremare i polsi ai vertici del movimento, poiché è stata talmente collegiale, che adesso rischia di far implodere i grillini campani.