Mer. Ago 17th, 2022

ROMA- Sarà stata la paura dei sondaggi, che vedevano il suo candidato Bertolaso agli ultimi posti, sarà stata la tensione interna al partito su un nome che non tirava, sta di fatto che Silvio Berlusconi a Roma ha collezionato una bruttissima figuraccia.

Stamattina a Roma non si parla d’altro. Il sentimento è unanime: Forza Italia ha fallito. In questa tornata elettorale il partito forzista ha problemi un po’ ovunque. Non c’è più lo smalto di una volta, e Roma è la dimostrazione di un partito allo sbando.

L’avventura romana, che da prima ha portato all’investitura a sindaco di Bertolaso, poi affermazioni su affermazioni per destabilizzare gli avversari dando massima sicurezza sul fatto che il candidato sindaco era l’ex uomo della protezione civile, poi , ad una settimana dalle consegne delle liste, Bertolaso fa un passo indietro.

Ora il partito forzista appoggia il candidato Alfio Marchini. Una decisione dell’ultimo minuto forse dettata dai numeri emessi dai sondaggi, che vedevano Alfio Marchini, con l’appoggio di Forza Italia, il probabile competitor che potesse sfidare la raggi ai ballottaggi.  Alla fine di tutto però la figuraccia romana c’è stata, e di sicuro il partito di Berlusconi né esce con le ossa rotta.