Mer. Nov 30th, 2022

FOGGIA- Un’altra violenza sessuale consumata con una violenza inaudita accaduta ad una donna di 30 anni. Un cittadino marocchino ha seguito una donna fino sotto casa, poi gli ha puntato un coltello alla gola e si è fatto consegnare i soldi che aveva nella borsa e il telefono cellulare. Non contento, sempre tenendo puntato il coltello contro la donna, l’ha violentata. La donna stava rientrando a casa, accompagnata da un amico che l’ha lasciata vicino al portone. E’ accaduto verso l’una nella notte tra domenica 3 luglio e lunedì 4, nei pressi dell’abitazione della vittima.

La donna una volta liberata dall’uomo è riuscita a fermare degli automobilisti e dare l’allarme. I passanti hanno avvertito immediatamente i carabinieri. Le indicazioni fornite ai militari dalla donna hanno consentito di individuare l’aggressore, 30 anni, già noto alle forze dell’ordine.