Dom. Feb 5th, 2023

Inverno 2010 . Roma . Negli stabilimenti Rai di via Teulada si registra la trasmissione “Mezzogiorno in famiglia” . Ospiti d’onore  della puntata: le gemelle Alice ed Ellen Kessler , coppia di danza protagonista di numerosi varietà degli anni Sessanta. Le ballerine , giunte in anticipo da Monaco di Baviera , dove risiedono  , decidono di recarsi al bar del centro di produzione per bere un caffè e ristorarsi dal viaggio. “Due caffè , prego !” , chiede Alice , destando a malapena l’attenzione di Domenico, giovane cameriere e gestore  che , non riconosciutele , serve loro , nell’indifferenza, le bevande fumanti. Assistito alla scena da lontano , fa il suo ingresso nel locale il nonno di Domenico, il  settantenne Oreste , barista in pensione , che proprio in quel bar ha lavorato per tanti anni. ” Ore’, ma che fai ? … nun lo vedi chi c’hai davanti ?!…Certo , che sei proprio un asino !…”, l’anziano rimprovera il nipote , suscitando la sua reazione : ” ‘A no’…non lo so , dimmelo te : chi c’ho davanti ? ” .”Chi c’hai davanti ? , ma nun te vergogni : tu , er nipote de Oreste Persichetti , trasteverino meglio noto nel quartiere come “er barista della televisione” , nun riconosci ‘ste du’ garndi personalità ? …ma queste so’ le Kessler , le gemelle der varietà , mica due qualunque ,sa ? …’Ste du’ donne so du’ grandi ballerine , che hanno fatto la storia della televisione!…” , spiega il signor Oreste , rivolgendosi poi alle artiste : “Scusatelo , lo dovete scusa’ …non sembra nemmeno mi nipote !…Voi , nun ve ricorderete certamente de me …nel 1962 lavoravo qua ar posto de ‘sto capoccione e , proprio in quell’anno , in un giorno come questo , ve servì a entrambe un caffè !…che strane le coincidenze , eh !…me sembra ieri…anzi è ieri, è tutto uguale come cinquant’anni fa , pure  la vostra bellezza !…Oh , io tutte le volte che ve vedo in televisione lo dico sempre a mi moje : “Se un giorno rincontro le Kessler , me devono di’ qual è la ricetta dell’eterna giovinezza!!” .

“Due paia di gambe con una testa sola” : così lo scrittore Ennio Flaiano definì le gemelle Kessler . Nate il 20 agosto del 1936 a Nerchau , cittadina della Sassonia (nella Germania Est), frequentano una scuola di danza fin dall’età di sei anni. Componenti del corpo di ballo del Teatro d’Opera di Lipsia  , poco più che maggiorenni , si trasferiscono a Dusseldorf , poiché ingaggiate dagli impresari del Palladium. Abbandonata la Germania orientale , dal il 1955 e fino al  1960 risiedono a Parigi , esibendosi presso il Lido come Bluebell Girls. Notate  dal regista televisivo italiano  Antonello Falqui , che le  scrittura come soubrette del varietà, in onda sul primo canale della Rai, “Giardino d’inverno” ,  esordiscono  il 21 gennaio del 1961. Conquistata immediatamente la platea maschile  grazie al fascino e all’eleganza , si rivelano in grado di ipnotizzare il pubblico con l’esecuzione di balletti , ideati appositamente per loro dal coreografo Don Lurio , sulle note di brani orecchiabili  come “Pollo e champagne” e “Concertino”.  Il successo , riscosso  più volte fra il 1962 e il 1969 con le trasmissioni “Studio Uno , in cui interpretano le celebri sigle : “Da-da-un-pa” e “La notte è piccola”, “Biblioteca di Studio Uno” , “La prova del nove” e “Canzonissima”, consente loro di debuttare nel cinema (prendono parte ,infatti ,  a una serie di “commedie all’italiana” dirette da Dino Risi , quali “Il giovedì” e “I complessi” ) e in teatro (recitano in piéce impegante di autori come  Bertolt Brecht e nelle commedie musicali di Garinei e Giovannini , quali “Viola , violino viola d’amore” ). Volti di “Carosello”, impersonano divertenti scenette per pubblicizzare una famosa marca di calze , proprio a seguito dello scandalo causato dalla vista delle loro gambe nude , ritenute provocanti , che induce il comitato di censura Rai a imporre loro di indossare pesanti calze scure di nylon). Nel decennio Settanta , divisesi tra teatro  e apparizioni televisive (nel programma  “Milleluci” , condotto da Mina e da Raffaella Carrà), posano per l’edizione italiana del periodico americano “Playboy”. Legate per molti anni , Alice all’attore Enrico Maria Salerno ed Ellen a Umberto Orsini, non si sono mai sposate e dal 1986 , data del loro ritiro dalle scene e del  ritorno in Germania , vivono a Monaco di Baviera . Tornate di frequente in Italia per partecipare a trasmissioni televisive , nel 2011, dopo trent’anni di assenza dal palcoscenico , hanno calcato nuovamente le scene  con il musical  tratto dal romanzo di Robert Louis Stevenson “Dr Jekyll e Mr Hyde” . Compiuti ottant’anni lo scorso 20 agosto , alla vigilia dell’uscita della  prima e unica autobiografia , hanno rivelato il segreto della loro eterna giovinezza : “Siamo un duo inossidabile , perché non ci siamo mai sposate …abbiamo  mantenuto fede al patto di rimanere nubili , scelta di cui non ci siamo mai pentite …Oggi siamo come una vecchia coppia : due caratteri diversi che hanno bisogno di privacy , in due case diverse. Ogni tanto ci allontaniamo , così abbiamo qualcosa da raccontarci!” .