Dom. Set 25th, 2022

QUARTO-Questa mattina nella sede comunale di Quarto si sono riuniti il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il sindaco di Monte di Procida Giuseppe Pugliese e il sindaco di Quarto Rosa Capuozzo per discutere e condividere il documento d’intesa sulla geotermia e la scelta della tipologia di impianti da localizzare nella Caldera dei Campi Flegrei.

I rappresentanti delle tre Amministrazioni comunali si sono trovati concordi nel sottolineare «l’importanza della geotermia come fonte sostenibile per la produzione energetica, termica e idrico-sanitaria che è una grande risorsa da utilizzare con sapienza e accortezza», ma al contempo hanno chiarito in modo netto la loro «totale contrarietà agli impianti di grandi dimensioni ad alta e media entalpia per la produzione di megawatt di energia con trivellazioni profonde e con il prelievo e la re-immissione di fluidi nel sottosuolo, che produrrebbero rischi per la popolazione in una zona sensibile qual è la Grande Caldera dei Campi Flegrei».

«L’incontro di questa mattina è solo l’inizio di un percorso condiviso tra sindaci – sottolinea il primo cittadino di Quarto, Rosa Capuozzo – D’ora in avanti avremo diversi tavoli istituzionali di lavoro su molteplici tematiche di interesse generale, a cominciare dalla geotermia. Nel documento siglato questa mattina abbiamo tracciato le
linee-guida, che puntano all’uso di questa fonte di energia sostenibile finora poco utilizzata; all’eliminazione del rischio connesso agli impianti di grandi dimensioni e alla scelta di redistribuire la ricchezza energetica favorendo molti singoli utenti-proprietari piuttosto che i grandi produttori».