Mer. Feb 28th, 2024

LUCCA – I richiedenti asilo ospitati dalla Misericordia, tutti africani, la sera accoglievano in casa per qualche ora le loro amiche di colore, e un’interrogazione di Forza Italia ha fatto esplodere un piccolo parapiglia politico di paese – scrive La Nazione – in paese si è scatenata la curiosità per la notizia a luci rosse. E sì, perché e vero che dentro c’erano ragazze di colore, ma il via vai di auto che la sera affollava la zona era fatto di donne bianche, tra le quali molte anche sposate, che andavano alla ricercare di qualche ora di sesso con i migranti del centro. Il sindaco ha mandato i vigili a verificare con appostamenti per verificare se il tutto corrispondesse al vero. Gli incontri amorosi vietati dal regolamento dell’accoglienza dei migranti, è stato quindi violato. Durante un sopralluogo a sorpresa sono state rimpiattate sotto ai letti dei migranti alcune ragazze di colore. Ma quella casa era stata assegnata a soli maschi, e il regolamento dell’accoglienza vieta che ospitino altre persone. I ragazzi africani sono stati rimbrottati, dal sindaco e dalla Misericordia. In realtà che avevano fatto di male? Quel che fan tutti, alla loro beata età. I politici sono riusciti comunque a scambiarsi accuse di razzismo.

Ma il bello è venuto fuori dopo: durante gli appostamenti serali è stato notato che le auto che si fermavano per un paio d’ore erano di donne bianche, giovani e meno giovani, e anche riconoscibili, alcune di loro sposate. A volte le signore camaioresi arrivavano in piccoli gruppi. Le divise che hanno «scoperto» questa spontanea e collaborativa tratta delle bianche si sono trovate in imbarazzo.