Dom. Mag 22nd, 2022

L’uomo era ricoverato da pochi giorni al Cotugno di Napoli, prima in subintensiva e poi in rianimazione, poiché il suo quadro clinico si era aggravato. L’uomo, di Giugliano, 45 anni, non ce l’ha fatta ed è deceduto. Soffriva solo di una forma lieve di diabete e non aveva altre patologie che potessero impensierire. La notizia è stata confermata dall’azienda sanitaria locale. Nello stesso ospedale è ricoverata la moglie dell’uomo, anch’essa positiva al coronovirus. Da quanto ricostruito, sembrerebbe che il contagio sarebbe avvenuto in ambiente di lavoro per contatto con alcune persone provenienti dall’Est Europa. Un’altra morte di questo maledetto virus che non vuole proprio andarsene.