Mer. Feb 8th, 2023

ROMA- E mentre gli italiani si puzzano di fame, sono oppressi da Equitalia, dalle tasse, quasi cinque milioni sono in povertà, il non eletto premier, Matteo Renzi, stanzia soldi a pioggia per gli immigrati. Dieci milioni di euro alla Lombardia e sette ai comuni siciliani, e cosi via per tutti gli altri comuni che ospitano immigrati. Si arriva alla bella soglia di 500 euro ad immigrato – e quanto si legge nel report del Viminale pubblicato in anteprima dal Corriere della Sera.

Ormai dovrebbe essere chiaro agli italiani che Il business dell’immigrazione rende moltissimo, e soprattutto rende a chi la gestisce, vedi cooperative e associazioni. Renzi ha infatti deciso di versare ai Comuni 500 euro per ogni migrante accolto. Chiaramente pagano gli italiani, Renzi non sborsa un euro. Soltanto Milano, che giorno dopo giorno continua ad accogliere centinaia di immigrati alla volta, incasserà un milione e mezzo di euro. Stando sempre i dati diffusi dal ministro dell’Interno Angelino Alfano, è già stata superata la quota totale di arrivi del 2015. Solo nell’ultima settimana sono sbarcati ben 12mila immigrati e, nei prossimi giorni, ne sono attesi altri 4mila. Numeri impressionanti che portano a un totale di 153.450 arrivi dall’inizio dell’anno.

Renzi e il suo fedelissimo alleato, ex forza Italia, Angelino Alfano, Stanzierà, quindi, 100 milioni di euro che vanno ad aggiungersi al miliardo di euro speso ogni anno. Come spiega il Corriere della Sera, “il meccanismo prevede che i Comuni più virtuosi ottengano 500 euro per ogni richiedente asilo accolto fino alla data del 15 ottobre”. Soldi che finiranno nelle tasche di chi accoglie e mantiene i 166.921 immigrati e i 20mila minori assistiti in tutta Italia.