Ven. Ago 19th, 2022

NAPOLI- Proprio questa mattina parte la rimozione delle eco-balle, scempio causato dalle giunte regionali a guida Bassolino, tessera del PD. Risorse pubbliche impegnate per riparare ai guai fatti dalle giunte di centrosinistra, che hanno portato la Campania ad innumerevoli emergenze rifiuti e, soprattutto, a pagare la tassa sui rifiuti la più alta d’Europa. Il problema che stamattina i politici esultano, anche candidati sindaci per le prossime elezioni comunali, ma il problema che quel danno l’hanno causato i politici. La domanda primaria è chi paga queste rimozioni? La risposta dovrebbe essere più che scontata: i cittadini, poiché i soldi stanziati sono dei cittadini, e sono risorse che vanno decurtate dai bisogni di oggi per ripianare guai di ieri.

Proprio in questi giorni la confartigianto ha stilato una lista dei costi che si pagano per la tassa sui rifiuti. Secondo l’analisi il costo è molto alto. Ma c’è da dire che rispetto alla Campania le quote sono alla lunga più basse. Da noi basta pensare che ci sono comuni dove la quota arriva anche a 600 euro annue per le famiglie, e supera i mille euro, a volte anche 2000 euro per le attività commerciali. Questo costo sproporzionato è dovuto maggiormente dai costi che i cittadini campani stanno pagare per le tante emergenze rifiuti e per queste cosiddette eco-balle.

“Negli ultimi cinque anni i rifiuti sono diminuiti del 10,1%, ma per la loro raccolta gli italiani hanno pagato il 22,7% in più. C’è qualcosa che non va. Le tariffe dei servizi erogati da soggetti pubblici devono rispettare il mercato e non possono essere una variabile indipendente, troppo spesso utilizzata per fare cassa e mettere a posto i guasti di una cattiva gestione”. Il Presidente di Confartigianato Giorgio Merletti denuncia l’alto costo dei servizi di raccolta rifiuti e pulizia delle città italiane.

Insomma, per i rifiuti gli italiani sono super tartassati. I campani sono uccisi dalla tassa sui rifiuti. Insomma, cosa c’è da gioire, se anche l’operazione avviata questa mattina per al rimozione delle eco-balle sono costi che ricadono sulla collettività, poiché arrivano si risorse, ma queste risorse sono comunque sottratte ad altri servizi per eliminare una schifezza prodotta dalle giunte di centrosinistra che guidavano la Campania.