Sab. Dic 3rd, 2022

Quello che è successo in questa legislatura intorno al M5S è qualcosa che succede in tutti i partiti italiani. Il M5S sono due legislature che si ritrova nei banchi del parlamento. La prima volta con un debole 10%, la seconda volta con un cospicuo 33%. L’arma vincente del movimento erano il limite ai due mandati, quindi chi c’era entrato la prima volta, la seconda si sentiva sicuro, il problema è sorto non appena hanno avuto il sentore che la loro avventura politica stava per finire, ed ecco la fuga per la vittoria dei parlamentari grillini.

Grillo evidentemente si è fidato troppo, credendo che i suoi grillini erano diversi dagli altri politici. Non ha capito, invece, che chiunque si siede su quelle poltrone difficilmente vuole staccarsi, ed è successo anche ai suoi. Oppure siamo noi che non abbiamo capito nulla: Grillo ha dimostrato al popolo italiano che chiunque entra in parlamento non vuole più uscire. L’ipotesi non è azzardata visto quello che sta succedendo. Se così fosse, per Grillo è una grande vittoria, il fine dimostra che la politica negli ambienti romani stravolge le intenzioni di tutti quelli che ci entrano.