Ven. Lug 1st, 2022

Il governo Draghi sta facendo tutto quello che vuole senza tenere conto del morale degli italiani. Va dritto sulla sua strada come se il popolo non esistesse. Ogni decisione non tiene conto dei malumori che ci sono dentro al paese sulla questione guerra.

Basta guardare il sondaggio presentato martedì 18 maggio da Nando Pagnoncelli nel corso di Dimartedì, il programma condotto da Giovanni Floris su La7. Secondo il 37% degli intervistati è giusto l’ingresso di Helsinki e Stoccolma nel patto, ma  il 36% è di parere diametralmente opposto e “ritiene che sia sbagliato farlo in questo momento perché alimenta il senso della provocazione e il rischio che si possa complicare ulteriormente la situazione”. Sommando il 6 per cento che ritiene sbagliato in assoluto l’allargamento della Nato a nord, siamo alla maggioranza relativa degli intervistati.

Sull’esito del conflitto il 20% degli intervistati pensa che vincerà l’Ucraina, il 12% ritiene la Russia mentre il 56%, la maggioranza assoluta, ritiene che non vincerà nessuno. il 65 per cento, che ritiene che gli Stati Uniti stanno agendo per difendere il loro interesse e in questo modo stiamo rischiando di danneggiare l’Europa e l’Italia, riassume Pagnincelli. Secondo il sondaggista questi dati confermano una tendenza chiara nell’opinione pubblica: l’Italia deve liberare dall’America se questa continua ad alimentare il conflitto.