Lun. Ott 3rd, 2022

POZZUOLI-“La notizia relativa alla dismissione del sito di Pozzuoli da parte della multinazionale Hp è l’ennesima doccia fredda per un territorio già alle prese con problematiche di enorme portata. Il piano presentato dalla società rende questo territorio orfano di un importante stabilimento che proprio da Pozzuoli gestisce, tra le altre, le applicazioni in dotazione al MIUR. Mi chiedo se il premier Matteo Renzi sia al corrente di questa ennesima perdita per la Campania, oppure tutti i suoi interventi sul rilancio del Sud sono – anche quelle – chiacchiere al vento. Come se ciò non bastasse, la decisione della Hp getta anche una pesante ombra sul futuro di 161 dipendenti, tutte professionalità di eccellenza, che saranno in parte trasferiti oltre regione e in larga parte ceduti ad un’azienda sulle cui possibilità di assicurare la continuità lavorativa sono stati sollevati dubbi. In questo modo la Campania potrebbe ancora una volta di pagare un prezzo salatissimo, in termini di occupazione. Sarò al fianco dei lavoratori Hp in questa difficile battaglia in difesa del diritto al lavoro e di vere eccellenze che rischiano di abbandonare la Campania”. Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Forza Italia, Gianpiero Zinzi.