Gio. Lug 7th, 2022

Andare dietro alle idee e le posizioni di tutta la sinistra, compreso il M5S,  è un’avventura difficile, meglio non dargli retta, si vive meglio. In questi giorni si parla tanto, per bocca del PD, di aiutare i giovani con sussidi: vizio infinito del PD e del M5S. se passassero le idee del PD i giovani avrebbero un brutto futuro davanti. Infatti passerebbero una vita a ricevere sussidi perché non trovano lavoro in grado di fargli progettare il futuro.

Ormai è assodato che le  politiche di sinistra sono incentrate maggiormente sull’assistenzialismo e non sulla produzione. Negli ultimi anni, grazie a politiche di sinistra, abbiamo assistito ad una imponente migrazione di aziende verso altre nazioni. Lì hanno trovato tutti gli strumenti offerti dagli stati per poter fare impresa. In Italia, invece, le imprese sono state solo additate come evasori e, quasi, sono i nemici dello stato. Nessun politico ha mai creato un’ora di lavoro, il lavoro lo creano gli imprenditori e sono loro che vanno sostenuti per continuare a fare impresa.

I giovani non hanno bisogno di assistenzialismo. La Proposta del segretario del PD va, ancora una volta, in questa direzione. Ai giovani serve lavoro, solo lavoro. Basta considerare la loro vita una macchina ferma. Essi hanno bisogno di garanzie per il futuro, e quella del PD è una proposta che non crea garanzie, ma appiattisce l’esistenza del futuro del paese, che sono i giovani. Loro devono avere davanti al certezza che un lavoro lo trovano.