Lun. Mar 4th, 2024

Una leggerezza che gli è costata la vita. voleva festeggiare la fine della scuola un ragazzo di 15 anni di origine ghnanese, che ieri si è tuffato nel lago di Como pur non sapendo nuotare. Senza immaginare che in quel punto il fondale scende veloce, fa mancare la presa sotto i piedi, e trascina nell’acqua. Si era immerso sicuro, pensava si toccasse, ma solo il tempo di entrare in acqua e il suo corpo non si è visto più, il fondale si è trasformato in un fantasma. I sommozzatori lo hanno trovato mezz’ora dopo, adagiato sul fondale a nove metri di profondità, ma era ancora vivo. Il medico è riuscito a rianimarlo e si sono accese le speranze di salvarlo. La corsa all’ospedale di Bergamo, ma qui dopo qualche era il giovane è morto. La festa per al fine della scuola per lui si è rivelata la festa totale della vita.