Ven. Mag 20th, 2022

Il movimento cinque stelle è nato come movimento antieuropeista. chi non ricorda le tante uscite di Beppe Grillo contro l’euro e l’Europa. Tante. La sua lunga battaglia per uscire dall’euro ha convinto molti italiani a dargli fiducia, poi, una volta al potere, è diventato un movimento super europeista. Ha abbandonato del tutto le politiche anti Europa. Infatti non è un caso che si è alleato con il PD, un partito super europeista, e con un Premier che guarda solo all’Europa.

In questa crisi il premier uscente è stato chiaro: la formazione di un nuovo governo di salvezza nazionale”, che abbia un’impronta europeista – ha scritto il premier in un messaggio su facebook. Quindi è chiaro lo scenario politico di un governo Conte Ter. Il presidente del Consiglio lancia un appello verso tutti i partiti, anche a Italia Viva, per l’avvio di un Conte ter – strada sempre più in salita – e la formazione di un governo di unità nazionale ed europeista.

È chiaro che alle prossime elezioni chi vota M5S sa di votare un movimento che ha cambiato faccia e ora è europeista convinto, e farà apparentamenti politici con la sinistra e con chiunque abbia a cuore questo  modello Europa. Un modello che dalla venuta dell’euro ha solo creato difficoltà al popolo italiano.