Ven. Mag 20th, 2022

Tutti si sentivano immuni quando in Italia è scoppiato l’inferno, ma ora che l’epidemia ha toccato paesi come Spagna e Francia in maniera violenta, i morti sono tanti e tutti comprendono come sia stata sottovalutato il fenomeno dell’epidemia.

Mentre in Cina si registra un lunedì con soli 32 casi di contagio da coronavirus, tutti importati, e per la prima volta nessun decesso dallo scoppio della pandemia, prendono del tutto fiato. E’ quanto emerge dagli aggiornamenti della Commissione sanitaria nazionale (Nhc). Come detto, in Cina sono tutti importati i casi positivi, quindi significa che la riapertura totale al mondo anche in Europa non potrà avvenire in tempi brevi.  La Corea del Sud ha invece segnato 47 nuovi casi di infezioni, confermando lo stesso numero di domenica e tenendosi sotto quota 50 per il secondo giorno di fila.

Oltre alla Spagna, che ormai registra tanti contagiati e anche tantissimi morti, è l’America che fa il colpaccio in termini di contagi e vittime. Solo nella giornata di ieri, in 24 ore, ci sono stati 1.150 morti, ad oggi gli usi contano già diecimila morti. Oltre all’incenerimento, in Usa si inizierebbe a parlare anche di fosse comuni. Questo virus, purtroppo, sta mietendo troppe vittime.