Mar. Ago 9th, 2022

Come preventivato da Matteo Salvini si è verificato il 7-0 sul centrosinistra. Nenache l’arrivo di Zingaretti alla guida del PD ha dato i suoi frutti: il centrosinistra perde la regione che governava da 25 anni. Il simbolo del PD non c’era, ma era camuffato nelle liste a sostegno del candidato presidente del centrosinistra. La sconfitta c’è e come.

Con il 75% dei seggi scrutinati Vito Bardi ottiene il 42,47% e si avvia verso la presidenza della Regione, con la Lega sempre più nazionale di Matteo Salvini che si afferma ora al Sud con il 19%. Secondo è Carlo Trerotola del centrosinistra al 32,99%, staccato di quasi 10 punti. Seguono Antonio Mattia di M5s al 20,37% e Valerio Tramutoli (Basilicata Possibile, lista civica) al 4,17%.

Un successo “pesante” del partito di Salvini. Tonifica la linea del leader e lo lancia verso le europee e le regionali in Piemonte da una posizione di forza. Così sicuro Salvini da annunciare a urne aperte “la Lega governerà la Basilicata”.