Mer. Feb 8th, 2023

Anche nel 2021 si conferma la leggera prevalenza delle donne che, superando gli uomini di 1.392.221 unità, rappresentano il 51,2% della popolazione residente. Lo rende noto l’Istat che ha diffuso i dati del censimento 2021 in Italia. Il rapporto di mascolinità è quindi pari a 95,4 uomini ogni 100 donne.

Il rapporto di mascolinità più alto si registra in Trentino-Alto Adige (97,7), quello più basso in Liguria (92,6), che è anche la regione con il più alto indice di vecchiaia (267,2).

Se in generale il rapporto di mascolinità è  inferiore a 100, risulta invece sbilanciato a favore degli uomini in circa un terzo dei comuni (contro il 23,5% del 2011).