Sab. Nov 26th, 2022

Già le elezioni del 2018 diedero il segnale che in Italia stesse cambiando il sentimento politico. In quell’occasione il M5S vinse le elezioni e formò un governo con la Lega. Quasi cinque anni di legislatura che hanno stravolto lo scenario politico italiano. Chi vinse nel 2018, pur rimanendo a galla, in queste elezioni non ha ottenuto il risultato del 2018.

In queste ultime elezioni l’elettorato italiano ha cambiato di nuovo. A vincere è stata Giorgia Meloni con fratelli d’Italia divenuto il primo partito. Non ha ottenuto gli stessi consensi che ottenne il M5S nel 2018. Quel 33% difficilmente sarà raggiunto da altri partiti in futuro. Nonostante la becera legge elettorale, c’è stato un vincitore. Vincitore che, anche questa volta, si differenzia sul passato.

Il segnale è inequivocabile: gli italiani iniziano a cambiare volta in volta senza guardare più all’ideologia politica. Non esiste più l’elettorato di riferimento. Non esistono più i collegi forti di questo o quel partito, esiste un paese che ha voglia di cambiare le sue sorti, quindi si affida a chiunque per ottenere le soluzioni. È stato dimostrato nel 2028 si è riconfermato nel 2022. L’ideologia è finita.