Ven. Ago 19th, 2022

ROMA- L’inchiesta, condotta dalla procura di Roma, ha portato nelle prime luci dell’alba all’arresto di 19 persone tutte coinvolte in appalti di opere pubbliche di primaria importanza. In manette funzionari dell’Anas e imprenditori. sono coinvolti anche un avvocato e un politico. Nell’operazione sono stati impegnati più di 250 uomini della guardia di finanza del comando provinciale di Roma. L’operazione di oggi è la seconda tranche dell’inchiesta scattata a ottobre dell’anno scorso sulle mazzette pagate dagli imprenditori destinatari degli appalti ai funzionari dell’Anas. Tra questi Antonella Accroglianò, la dirigente soprannominata “dama nera”.

Ed è proprio sulla base delle sue ammissioni e dei successivi riscontri e verifiche effettuati dagli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Roma, che sono scattati i provvedimenti di oggi. Sono state eseguite oltre 50 perquisizioni e sequestrate disponibilità finanziarie per circa 800mila euro, profitto di corruzione. Il politico coinvolto sarebbe un deputato della XVIII legislatura.