Gio. Feb 2nd, 2023

Continua il lavoro dei vigili del fuoco a Ischia per la ricerca dei dispersi e in soccorso alla popolazione. Sull’isola operano 185 vigili del fuoco tra sommozzatori, topografi, team speleo, USAR, COEM, dronisti ed esperti in conduzione mezzi movimento terra. Un lavoro incessante che non si è mai fermato. In mattinata alcune squadre hanno dato il cambio agli operatori che nelle scorse ore hanno lavorato senza sosta.
ieri il fango ha restituito l’ottava salma portando il bilancio dei decessi accertati a otto. L’imperativo dei soccorritori è fare presto, prima che una nuova ondata di maltempo, annunciata tra oggi e mercoledì sulle regioni del Sud, renda impossibile il ritrovamento dei quattro dispersi di cui ancora non si hanno tracce. I sommozzatori hanno cominciato a scandagliare con i sonar anche i fondali del tratto di mare più vicino al porto. Trovare i dispersi e valutare la staticità delle abitazioni, e se e quando gli abitanti potranno rientrare nelle loro abitazioni, queste le priorità dei soccorritori.