Mar. Mag 24th, 2022

Ogni volta si scannano tra di loro. Chi governa si fa le sue ragioni, chi è all’opposizione altrettanto le sue. A ruoli inversi dicono sempre le stesse cose. La realtà è che le ragioni dei politici in carica e all’opposizione servono solo per far passare il tempo per illudere i cittadini che da anni attendono ma non ricevono.

In materia di rifiuti le cose si tamponano ma non si risolvono mai. Chiacchiere. Tutto qui.

Chi non ricorda l’enorme parata inscenata da Matteo Renzi in piena campagna referendaria e per le amministrative. Sindaci si riversarono a Taverna del Re per gli scatti fotografici e la visibilità che serviva per la campagna elettorale. Tenete in mente che quella fu solo una parata stile politica italiana. Le ecoballe sono ancora tutte lì, solo qualche camioncino è uscite carico di rifiuti. Ma Renzi e la regione Campania ne fecero un cavallo di battaglia elettorale, solo che lui è sparito dalla circolazione e le ecoballe continuano ad applaudirlo.

Sia chiaro, le chiacchiere le fanno tutti, nessuno escluso. L’Europa ci chiese di distruggere quei sei milioni di rifiuti impacchettati. Gli scienziati dell’ecologismo impazzito si opposero proponendo scellerate soluzioni che non hanno funzionato. Quelle proposte dovevano portare le ecoballe altrove. Quando quei paesi che dovevano ricevere i nostri rifiuti si sono ribellati, tutto si è fermato.

Quelle ecoballe vanno distrutte. Non date retta a nessuno, specialmente i politici e gli ecologisti impazziti, quelle ecoballe si devono bruciate, disintegrate, altrimenti saranno lì fino a quando non ci sarà la fine del mondo.