Ven. Feb 3rd, 2023

ROMA- Una battuta di arresto che certamente non fa sorridere Renzi e nemmeno il governo che presiede. Dopo i tanti numeri ottimistici, dove comunque dalle nostre colonne ribadivamo che non erano quelli reali, arriva un resoconto che vede la nostra economia non crescere tra aprile e giugno. Il Pil è ancorato al zero, e dopo l’altra mazzata sulla produzione industriale che arresta a Giugno, seguito poi dalla frenata dell’export e dal perdurare della deflazione, per l’Italia le cose non vanno proprio bene. Questi dati sull’economia che non va costringono il governo a rivedere al ribasso le stime di crescita per l’intero 2016.
Quindi siamo sempre più appesi al filo della povertà, che vede ormai il nostro paese con una economia che di sicuro non fa sorridere. Una situazione che non si può gestire con una pressione fiscale elevatissima come la nostra, e una burocrazia asfissiante che impedisce di crescere sul serio.