Sab. Lug 2nd, 2022

L’Europa bacchetta il governo sulla manovra finanziaria. Nella lettera inviata all’Italia la Commissione Ue fa sapere che la Manovra “non rispetti il target di riduzione del debito per il 2020”. La bozza prevede un peggioramento del deficit strutturale di 0,1% del Pil e “un aumento della spesa dell’1,9%, che eccede la riduzione raccomandata di almeno lo 0,1%”. Elementi che “appaiono non in linea” con le raccomandazioni, con un rischio di “deviazione significativa” dallo “sforzo raccomandato”.

Bruxelles chiede la nostro paese di fornire i chiarimenti necessari entro mercoledì 23 ottobre “per consentire alla Commissione di tenerli in considerazione prima di dare l’opinione formale” sulla Manovra.