Mar. Ago 9th, 2022

FIRENZE- Sono stati trovati nella loro auto una Citroen Ds parcheggiata in via dell’Isolotto, in una zona isolata lungo l’Arno. Ma l’uomo prima di compiere l’insano gesto ha scritto diversi messaggi ad un amico, che comunque aveva dato credito, credendo che fossero solo un modo di sfogarsi. Infatti la coppia da un mese non vivevano più insieme ed erano in fase di separazione. L’uomo prima di uccidersi ha scritto dei biglietti dove spiega il perché del gesto. Infatti, secondo l’uomo la donna aveva un altro uomo. Come riporta Il Corriere della Sera, lei aveva ancora la cintura di sicurezza, le mani protese verso lo sportello. Nei biglietti c’erano anche le scuse, sia ai genitori sia agli ormai ex suoceri. La coppia infatti era separata da un mese dopo due anni di matrimonio. La donna lavorava da anni come addetta al check-in all’aeroporto di Firenze. Il 33enne, impiegato nella tipografia di famiglia, era conosciuto come un uomo mite, anche se incline a sbalzi d’umore. Domenica mattina però l’uomo si è presentato a casa del nuovo compagno e qui li ha trovati insieme. Prima un dialogo cordiale, quasi a non far presagire che invece nella mente dell’uomo c’era la vendetta da compiere.  La donna gli avrebbe ribadito che il loro matrimonio era finito, e lui avrebbe reagito dandole una pacca sulla spalla e augurandole il meglio per il futuro. E’ tornato a casa e qui qualcosa è scattato nella sua testa: prima l’ha tempestata nuovamente di sms e poi è partito per ucciderla.