Dom. Set 25th, 2022

ROMA- Con la fine del mese di giugno finisce anche l’era del mostro equitalia, che viene sostituito con ”Agenzia delle Entrate-Riscossione”. In sostanza non cambia nulla, il sistema di riscossione sarà sempre lo stesso, tutto sommato cambia solo il nome ma la sostanza rimane invariata. Grazie al governo Renzi e al PD, la nuova agenzia potrò, in caso di pagamenti on evasi di multe e altre tasse, pignorare direttamente i conti correnti senza chiedere l’autorizzazione al giudice. Un nuovo modello più pericoloso del precedente.

Con la nascita dell’Agenzia, arrivano in tutti i 200 sportelli della vecchia Equitalia, i nuovi strumenti digitali salva fila. Sarà possibile comprimere i tempi di attesa, avere un servizio migliore e più diretto e tra poche settimane anche potersi rivolgere attraverso una app con cui interagire allo sportello più vicino prenotando la visita e la fascia oraria. Restano invariate le sedi degli sportelli ma a partire da lunedì 3 luglio cambia il logo, ci sarà la nuova modulistica e viene rinnovato anche il portale internet. “L’esercizio delle funzioni relative alla riscossione sull’intero territorio nazionale (Sicilia esclusa) è attribuito all’Agenzia delle entrate ed è svolto dall’Agenzia delle entrate-Riscossione”.