Mar. Lug 5th, 2022

MADDALONI-I Carabinieri della Compagnia di Maddaloni (CE), unitamente a quelli del 10° Reggimento Carabinieri Campania, del Nucleo Cinofili di Sarno (SA) e del N.A.S. della sezione distaccata di Caserta, nelle prime ore della mattinata odierna, in Maddaloni (CE), hanno proceduto all’esecuzione di un servizio coordinato volto al contrasto dell’illegalità diffusa presso il complesso di case popolari “IACP” dove in data 12 settembre 2015 venne attinto, da colpi d’arma da fuoco, Correra Francesco cl.1959, poi deceduto il 15 settembre successivo presso l’ospedale di Maddaloni. I militari dell’Arma, nella circostanza, hanno effettuato numerose perquisizioni per blocchi di edifici, estese ai garage e ai gabbiotti delle centrali elettriche, ivi ubicati, rinvenendo al termine delle operazioni, 1 pistola giocattolo ad aria compressa sprovvista di tappo rosso, 3 bilancini con residui di sostanza del tipo cocaina pari a complessivi gr. 5, materiale vario per il confezionamento dello stupefacente e 5 coltelli a serramanico. Nell’ambito del medesimo servizio, inoltre, è stato individuato un garage adibito a circolo ricreativo e utilizzato per la somministrazione di bevande a alimenti. Detto locale è stato sottoposto a chiusura per mancanza dei requisiti igienico – sanitari e delle prescritte autorizzazioni.

Successivamente, i Carabinieri hanno proceduto, altresì, al sequestro amministrativo di 11 autovetture, in quanto sprovviste della copertura assicurativa e della revisione, elevando, nello stesso contesto, contravvenzioni per complessivi euro 9.328,00.

Inoltre, i militari dell’Arma, con l’ausilio del Vigili del Fuoco di Caserta, hanno proceduto alla rimozione di 8 inferriate poste ai rispettivi ingressi dei piani, poiché abusivamente installate e non conformi ai criteri di sicurezza dello stabile.