Dom. Mag 22nd, 2022

Un sistema perturbato di origine atlantica durante la prossima notte raggiungerà l’Italia con precipitazioni anche temporalesche, specie sui settori tirrenici e a carattere nevoso sulle regioni settentrionali e sulla Toscana. La fase di maltempo sarà accompagnata da un deciso rinforzo della ventilazione occidentale su gran parte del territorio.

L’avviso prevede dalla tarda mattinata di domani, venerdì 13 dicembre, venti di burrasca o burrasca forte, con raffiche fino a tempesta violenta, su Emilia-Romagna orientale, Toscana, specie settori costieri e meridionali, Umbria, Marche, Lazio, Campania, Basilicata tirrenica, Calabria, Sicilia e Sardegna, in estensione, dal tardo pomeriggio di domani a Puglia e Basilicata ionica. Forti mareggiate lungo le coste esposte. Dalla tarda mattinata di domani, si prevedono inoltre precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, su Campania, Basilicata e Calabria, specie settori tirrenici. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

 Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, venerdì 13 dicembre, allerta arancione sul versante tirrenico della Calabria e allerta gialla sui restanti settori. Valutata allerta gialla anche su parte di Toscana, Umbria, Lazio e Abruzzo, su tutto il territorio della Campania e su alcuni settori di Molise e Basilicata.