Mar. Mag 24th, 2022

In TV appaiono sempre politici sorridenti, ben vestiti, con tanto di giacca e cravatta, per le donne abiti succinti da feste matrimoniali, vorrei credere, con gli stipendi che prendono  possono permetterti questo ed altro. Tra qualche giorno ce li ritroveremo sulle prime pagine di giornali di gossip immortalati nelle migliori località balneari a rilassarsi dopo un anno di fatiche. Questa è quella parte d’Italia, eletta dal popolo, quindi legittimata, che deve risolvere i problemi degli italiani con provvedimenti seri e incisivi. Peccato che i problemi degli italiani aumentano ma non diminuiscono mai. E pure sono pagati profumatamente dagli italiani per farlo.

Dall’altra parte della barricata troviamo invece il popolo elettore, che attende che i problemi sono risolti dagli eletti. E mentre aspettano, aumenta la disperazione fino a che, qualcuno, con tutta la disperazione dentro, la fa finita con la vita. Due coniugi anziani, disperati, si sono tolti la vita perché non riuscivano più a pagare l’affitto; C’è chi è afflitto poichè non può pagare più le utenze domestiche; c’è chi entra nel supermercato e fa i conti sulle punta delle dita perché ha i soldi contati; c’è chi ha un dolore forte ai denti ma sopporta perché non può curarli; c’è chi è malato e deve attendere lunghe trafile perché la sanità non funziona; c’è chi è alla ricerca disperata di un lavoro e non lo trova, insomma, mentre fuori c’è un popolo disperato, dentro al palazzo continuano ad esserci politici che sorridono.

Sia il caso che la smettessero di continuare a prendere in giro il popolo italiano. Fuori dai palazzi c’è una disperazione nascosta, che non si sente, si vede solamente quando qualcuno si toglie la vita preso dalla disperazione di non poter risolvere i suoi problemi.