Ven. Feb 3rd, 2023

NAPOLI- Il Napoli fatica non poco a trovare la via del gol per sconfiggere un Empoli che stenta a fare punti. Come al solito il Napoli contro le piccole diventa più piccolo di loro. Ed ecco che per raggiungere la vittoria ha dovuto sudare parecchio. Gli azzurri vinco e diluiscono la crisi dell’ultimo periodo e restituiscono entusiasmo nei tifosi azzurri. Dries Mertens mette la firma in calce alla vittoria del Napoli e si consacra uomo di punta di questo Napoli. Una forza in più viste anche le cattive prestazioni di Gabbiadini e Insigne.

La formula di Sarri è una necessità per la squalifica di Gabbiadini. E così Mertens agisce da punto di riferimento centrale. Il belga, però, non è adeguatamente assistito. Il Napoli, invece, è compassato per quasi mezz’ora: Allan e Zielinski non riescono a cambiare ritmo e così l’Empoli bada prevalentemente al sodo senza neanche sforzarsi più di tanto. Al 6’: Callejòn pennella un cross per Mertens, bravo a sfruttare la deviazione di Costa che sbilancia Skorupski. La conclusione è precisa e il Napoli festeggia il vantaggio. Mertens ha la possibilità di creare la superiorità numerica e per poco non propizia il raddoppio. Sarri cambia due terzi della mediana: inserisce Hamsik e Diawara per limitare l’Empoli. I partenopei sono bravi a chiudere la partita al 36’: la deviazione di Chiriches sul colpo di testa di Hamsik è un’assicurazione decisiva sulla vittoria.