Lun. Mar 4th, 2024

Al vaglio degli inquirenti c’è anche l’ipotesi di terrorismo per quanto riguarda il bus prima sequestrato e poi dato alle fiamme a Milano. A bordo dell’autobus c’erano 51 ragazzini della scuola media Vailati di Crema (nel Cremonese) con le loro insegnanti. Un 47enne di origini senegalesi, Ousseynou Sy, è stato arrestato. L’uomo, italiano dal 2004 e con precedenti per guida in stato di ebbrezza e violenza sessuale, aveva minacciato di uccidersi: “Voglio farla finita, vanno fermate le morti nel Mediterraneo”. Per Ousseynou Sy le accuse sono di sequestro di persona, strage, incendio e resistenza. Inoltre il procuratore di Milano, Francesco Greco, ha spiegato che sono al vaglio delle autorità “tutte le ipotesi, anche quella del terrorismo” visto che del caso si sta occupando anche Alberto Nobili, capo del pool dell’anti terrorismo milanese. Appena i militari hanno bloccato il mezzo, l’uomo è sceso dal pullman con in mano un accendino e ha dato fuoco al mezzo, mentre i carabinieri salvavano dalla parte posteriore i ragazzi dopo aver rotto i finestrini.