Gio. Ott 6th, 2022

Si era impossessato dell’area antistante la stazione ferroviaria di Salerno, imponendo ai pendolari che di prima mattina dovevano cercare in fretta un posto dove parcheggiare la propria auto per prendere il treno, di consegnargli due euro per non trovarsi spiacevoli soprese al loro rientro a casa come le ruote bucate o la carrozzeria ricoperta di profondi solchi e rigature. Alcune vittime presentano le denunce e al termine del processo il posteggiatore abusivo è sparito.
A distanza di tempo lo rintraccia una pattuglia della Radiomobile di Aurisina durante un controllo su un autobus di linea diretto in Romania. Stavolta, l’uomo viaggia rilassato su un sedile, senza gli affanni per sistemare le auto e richiedere un illecito compenso. Quell’uomo, un 38enne romeno, è ricercato perché destinatario di un’ordinanza che dispone la custodia cautelare in carcere per rapina ed estorsione.
Così la pattuglia della Radiomobile di Aurisina lo arresta e lo associa al Coroneo.