Sab. Dic 3rd, 2022

NAPOLI – “De Luca oggi  parla di ‘miracolo barelle’ all’ospedale Cardarelli attribuendosi  il merito di aver liberato corsie e corridoi del nosocomio. Una vittoria di Pirro a favore di telecamera ottenuta con la continua minaccia di mandare a casa dal primo all’ultimo dirigente dello stesso Cardarelli, ma senza introdurre nessuna misura realmente efficace per risolvere il problema. Alcuni sindacalisti ci hanno riferito che il personale medico per timore di ritorsioni e liberare in fretta le barelle forzi le dimissioni dei pazienti ricoverati. Se fosse confermato la ‘cura De Luca’ sarebbe più grave del problema”. Lo dice il consigliere del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino, presidente della Commissione Trasparenza, che aggiunge : “L’emergenza non è stata risolta ma solo trasferita nelle stanze di degenza, spostando lì le barelle e cambiandogli il nome in ‘letti tecnici’  – spiega – un escamotage per tenere liberi i corridoi e far migrare altrove le criticità”. “De Luca così è contento, ma non i degenti: i campani sono stufi della propaganda dello sceriffo fatta sulla loro pelle – evidenzia Ciarambino – La verità è che questo presidente se ne frega di risolvere il problema sanità in Campania: lo dimostra la legge truffa appena approvata sulle nomine in che cancella ogni merito. Grazie a De Luca a dirigere la sanità non saranno i migliori e i più capaci, ma i più raccomandati dalla politica”. “Il Movimento 5 Stelle – conclude – lavora con impegno per costruire e sollecitare una rete civica nella società che si opponga alle bugie e alla malapolitica di De Luca”.