Ven. Feb 3rd, 2023

FRIGNANO-Continuano incessantemente le attività scientifiche al Benecon, il Centro Regionale di Competenza per i Beni Culturali, Ecologia, Economia, con sede a Frignano. L’organismo di ricerca che coordina e gestisce le attività di analisi per il recupero produttivo, la riconversione Eco-comptibile e il Design di supporto dei sistemi ambientali a valenza culturale, ha recentemente concluso un’importante missione in Albania.

La Missione Albania 2016, è stata condotta in sinergia con il Ministero dell’Interno Italiano, il governo Albanese e la Guardia di Finanza. Le attività di telerilevamento, così come illustrato da Carmine Gambardella, Responsabile Scientifico del Benecon, hanno portato ad “successo di ricognizione improntato alla lotta alla criminalità, un lavoro che consiste in un aggiornamento continuo di strumenti tecnologici e di algoritmi capaci di individuare gli inquinanti e le coltivazioni di cannabis, per espropriare grandi ricchezze alla malavita organizzata.”

In segno di stima per il lavoro svolto, il Ministro degli Interni Albanese Saimir Tahiri, ha insignito l’Architetto Gambardella, di un encomio solenne per l’attività di telerilevamento aereo iperspettrale svolta da cinque anni con grande successo scientifico e operativo sul territorio albanese. Nel ricevere il riconoscimento, il Presidente dell’unità operativa ha ricordato l’impegno corale di tutto il team “Airborne remote sensing” di Benecon e dei sottufficiali e degli ufficiali della Guardia di Finanza.

Il Benecon di Frignano, oltre a vantare le strumentazioni digitali più all’avanguardia nei campi della Fisica ambientale, della Geomatica, dell’Ingegneria Strutturale e della Chimica dei Materiali, si avvale anche del contributo scientifico dei tanti professori che appartengono agli atenei che formano il consorzio. A far parte del gruppo Benecon sono: la Seconda Università degli Studi di Napoli, l’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Università degli Studi di Salerno, l’Università degli Studi del Sannio, e di recente è entrata a far parte del consorzio anche l’Università telematica Pegaso, per ampliare ed estendere sempre di più la presenza italiana in ambito internazionale.

Qualche mese fa il Presidente e CEO di Benecon ha inoltre, firmato un Memorandum of Understanding con l’Arch. Francesco Banndarin, Direttore del Centro del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, divenendo partner istituzionale del “Forum UNESCO University and Heritage”, un network che conta circa 2400 affiliati in tutto il mondo (università, centri di ricerca, docenti). Il conferimento della cattedra UNESCO “Chair on landscape, Cultural Heritage and Territorial Government” è fondata su innumerevoli attività.

Di notevole importanza per la riqualificazione del territorio nazionale e per la sottrazione dei beni e delle ricchezze alla criminalità organizzata, riveste il lavoro svolto in collaborazione con le Procure di Grosseto, Santa Maria Capua Vetere, in particolare per la Terra dei Fuochi, e con il comando provinciale di Ancona e con quello di Reggio Calabria.

Frignano ed Aversa sono divenuti polo scientifici di importanza nazionale ed internazionale, un dato confermato per quanto riguarda la didattica normanna anche dalla Censis, che ha collocato sul podio, al secondo posto per l’anno 2015, la Sun con le Lauree Magistrali a Ciclo Unico Architettura e Ingegneria Edile-Architettura.

Gli studenti della Sun, coinvolti nei numerosi progetti che vanno dalla riqualificazione della Terra dei Fuochi, al progetto Campus Pompei, alla rifunzionalizzazione della Reggia di Carditello, hanno preso parte attivamente e con entusiasmo insieme ai docenti, maturando esperienza pratica oltre che teorica. Memorabile ed emozionante per i futuri architetti, la partecipazione alla scorsa Biennale di Venezia con la presentazione del dossier sulla trasformazione della villa confiscata a Walter Schiavone, fratello del più noto boss Francesco detto ‘Sandokan’, in un centro sportivo riabilitativo per disabili. Un progetto, finanziato dalla Regione Campania a seguito di un accordo di programma che ha visto coinvolti la SUN con la Facoltà di Architettura, Agrorinasce e l’ASL di Caserta, esposto durante la Mostra Internazionale di Architettura di Venezia e che ha ricevuto i complimenti dell’allora Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, a dimostrazione, come ha dichiarato Gambardella “che non esiste cultura senza giustizia, come non esiste giustizia senza cultura”.