Sab. Dic 3rd, 2022

Nel Comune di Nettuno, nel litorale romano, il “furto d’amore” è stato punito dall’ordine costituito. Infatti i carabinieri della locale stazione hanno posto i sigilli ad un centro benessere che, in effetti, si nascondeva una attività a “luci rosse”. A dare la segnalazione ai militari sono state proprie le mogli degli avventori del locale. Sentitesi tradite si sono rivolte ai carabinieri, che dopo accurate indagini, sono riusciti a smascherare il tutto. La titolare del centro, una cittadina cinese di 51 anni clandestina sul territorio nazionale, è stata arrestata con l’accusa di favoreggiamento della prostituzione.