Dom. Mag 22nd, 2022

MONDRAGONE -Nell’ambito di un piano di intensificazione dei controlli nell’area cittadina di Mondragone, i Finanzieri dellalocale Compagniahanno fermato in prossimità dell’ingresso ad uno dei cc.dd. “Palazzi Cirio”, D.A. di anni 29, già noto ai militari, sorpreso mentre deteneva per la vendita alcune stecche di sigarette di contrabbando.In tale circostanzai finanzieri rinvenivano anche un mazzo dichiavi che risultavariconducibile ad un appartamento sito all’undicesimo piano del palazzo, evidentementenella disponibilità del soggetto controllato.

Ispezionato l’immobile venivano rinvenuti gli imballi di 4 casse di sigarette già smerciate (pari a 200 stecche), a dimostrazione che quei locali erano utilizzati come base logistica e deposito di prossimità per la vendita in strada delle sigarette di contrabbando.

Successivi approfondimenticonsentivano di accertare che già in passato, dal 2013 al 2017, quello stesso appartamento era stato dato in locazione ad un altro contrabbandiere della zona.

Alla luce di tali evidenze i finanzieri procedevano alla denuncia del soggetto controllato, al sequestro delle sigarette rinvenute e alla contestazione di quelle già vendute in frode, nonché al sequestro dell’appartamento utilizzato come deposito. I provvedimenti assunti sono stati quindi convalidati dalla competente Autorità Giudiziaria.

L’operazione odierna testimonia il rinnovato impegno delle Fiamme Gialle nel contrasto alla diffusa illegalità, anche economico finanziaria, presente sul territorio, con particolare riferimento al contrasto della vendita in strada di sigarette di contrabbando che continua – da tempo – a costituire una rilevante fonte di illeciti guadagni per la criminalità locale.