Dom. Set 25th, 2022

MONDRAGONE- per la morte del 48enne Raffaele Ibello, avvenuta nel pomeriggio di domenica al termine di una lite in un cortile condominiale, sono stati fermati tre persone ritenuti i presunti responsabili della morte del 48enne. I tre fermati sono i vicini di casa della vittima: Immacolata Francioso, il compagno Antimo Sagliocco e il figlio 19enne Pasquale Buonocoro. Ibello era giunto all’ospedale di Caserta in gravi condizioni ed è morto in seguito a un infarto. Ma a causarlo, secondo i medici, sarebbero stati i pugni e i calci subiti dai tre vicini che gli hanno provocato fratture a costole e vertebre. Secondo quanto hanno accertato i militari della compagnia di Mondragone Ibello, alcolista cronico, avrebbe litigato con i vicini che lo accusavano di aver danneggiato la loro auto, l’uomo quindi si è accasciato a terra in condizioni disperate e dopo il ricovero è morto in ospedale.