Mar. Dic 6th, 2022

NAPOLI -Allarmante è la vicenda in cui sono coinvolti ben 108 lavoratori del punto vendita Coop di Via Arenccia a Napoli, prossimi ad una possibile disoccupazione. Il rischio di chiusura della sede e il conseguente licenziamento dei suoi dipendenti è stato al centro di una nota con la quale il Sindaco Luigi de Magistris chiede un confronto con i vertici aziendali Coop e della Lega delle Cooperative al fine di scongiurare la chiusura del punto vendita.

Il primo cittadino, nel far riferimento agli strumenti e ai processi di inclusione attiva già sperimentati dall’Amministrazione Comunale di Napoli in altre vertenze, ha chiesto di trovare una soluzione condivisa con l’azienda al fine di difendere la dignità dei lavoratori e i diritti fondamentali delle sue preziose risorse produttive.

“Oggi lavoratrici e lavoratori sono in sciopero ed hanno organizzato un presidio davanti alla sede della Coop di via Arenaccia – ha affermato l’assessore Panini – per coinvolgere il territorio ed i consumatori nella difesa di un importante presidio. A loro va la solidarietà dell’intera Amministrazione comunale. La Coop di via Arenaccia ha costruito intorno a sé nel corso degli anni una nuova coscienza verso il consumo critico e consapevole, aumentando livelli di consapevolezza dei nostri cittadini nei confronti dell’alimentazione sana e dell’utilizzo di prodotti con un ottimale rapporto qualità/prezzo e strutturando gli elementi per un bilancio sociale locale di grande valore.”