Dom. Set 25th, 2022

NAPOLI. Gli imprenditori Aniello e Raffaele Cesaro, fratelli del deputato di Fi Luigi Cesaro, sono stati arrestati stamane dai carabinieri del Ros con altre tre persone, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare richiesta dalla Dda di Napoli. I carabinieri del Ros hanno eseguito in totale cinque misure cautelari in carcere. Al centro delle indagini del Ros le infiltrazioni del clan “Polverino”, egemone nell’area nord occidentale di Napoli, nella realizzazione del “piano di insediamento produttivo” del comune di Marano, che prevede lavori per 40 milioni di euro. Contestualmente i carabinieri hanno eseguito un decreto di sequestro di beni immobili, partecipazioni societarie e rapporti finanziari per un valore di 70 milioni di euro.