Lun. Lug 4th, 2022

Una vicenda assurda conclusasi grazie ai vicini che hanno avvertito i carabinieri. Un uomo di 29 anni, di Afragola, aveva chiuso in casa la convivente incinta al quinto mese insieme alla figlia di un anno. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri e posto ai domiciliari in attesa di processo.
I militari, con l’ aiuto dei Vigili del Fuoco, hanno forzato la porta dell’appartamento e sono entrati jn casa trovando una situazioni di degrado. Mancavano prodotti alimentari ed alimenti per la bimba di un anno.
La donna ha riferito ai Carabinieri di non aver potuto sostenere una visita ginecologica e di non uscire di casa da tempo.
Per l’uomo, una volta a casa, sono scattate le manette con l’accusa di maltrattamenti e sequestro di persona. La donna e la bambina sono state affidate ad una struttura protetta.