Mer. Feb 8th, 2023

NAPOLI- Ormai non c’è più pace, sembra una emorragia che sta colpendo molti giovani del napoletano. Gli eventi si moltiplicano quotidianamente e fanno pensare che ormai siamo sull’orlo di una paralisi generazionale. Quello che è successo sabato scorso ha del paradosso: a finire minacciati sono stati i soldati di strade sicure di pattuglia sul lungomare.

Un gruppo di ragazzi avrebbe dato uno sguardo di troppo ad una ragazza, questo ha scatenato il branco chiamato dalla stessa ragazza. Un gruppo di giovanissimi, una trentina, si sono scagliati contro tre ragazzi che sono riusciti a fuggire e quando hanno incrociato la camionetta dei soldi hanno cercato rifugio dentro. Ma il gruppo non si intimorisce e accerchia la camionetta. Mentre due di loro cercano di affrontare i militari, gli altri colpiscono i ragazzi più volte con pugni al volto. I militari lanciano l’allarme, i carabinieri arrivano subito sul posto, ma una vedetta fa sì che il gruppo alla vista dei militari si disperde per le vie della città. Il tutto è successo sul lungomare sabato sera intorno alle 23,30. Indagano i carabinieri su questo ennesimo atto di violenza inaudita che, ormai, va fermato con qualsiasi mezzo.